“Innamorati pazzi” di Felicia Kingsley: riassunto trama

Innamorati pazzi, Felicia Kingsley, riassunto, tramaUltima fatica di Felicia Kingsley, Innamorati Pazzi è il sequel (ma anche il prequel e lo spin-off) di Due cuori in affitto. Il contemporary romance edito da Newton Compton è una sorta di raccolta dei momenti di vita della coppia più litigiosa e appassionata degli Hamptons, Blake e Summer. Con oltre un milione di copie vendute solo in Italia, il libro nasce un po’ per caso, con la pubblicazione di alcuni capitoli bonus sul blog della stessa autrice. L’entusiasmo del pubblico è stato tale da convincere la Kingsley e, di conseguenza, la casa editrice a lanciare questo nuovo romanzo che, com’era prevedibile, è stato in grado di affascinare in pochissimo tempo lettori e lettrici di tutto il mondo.

Come sempre, la scrittura fluida, frizzante e coinvolgente, rende la lettura piacevole, spensierata e divertente, straripante di sarcasmo e tanta ironia. Come la maggior parte dei romanzi dell’autrice italiana, anche Innamorati Pazzi permette di staccare la spina dalla quotidianità, offrendo momenti di leggerezza e di simpatica comicità.

Trama

Innamorati Pazzi è la raccolta del prima e del dopo di Due cuori in affitto. Il libro, in realtà, nasce dal bisogno del pubblico di conoscere nel dettaglio come si evolve la storia d’amore tra i protagonisti di uno dei romanzi italiani più venduti di sempre. La trama non segue un ordine ben preciso, ma presenta diversi flashback dai quali emergono anche personaggi secondari come Dwight, Emma Rae e altri. Le 112 pagine contengono le avventure della coppia più litigiosa e appassionata degli Hamptons, ma molto amata dai lettori e dalle lettrici di tutto il mondo. Tra colpi di scena intriganti, malintesi, fantasie peccaminose, momenti di gelosia e di tenera dolcezza, il romanzo si articola in brevi racconti che mettono in evidenza alcuni dei momenti più importanti della coppia formata da Blake e Summer. Ci sarà finalmente un lieto fine? È quello che si aspetta il pubblico da questo libro. «Ha vinto. Vince sempre. Lo odio. Lo amo, ma comunque lo odio».

Recensione

I romanzi e le novelle della scrittrice italiana Felicia Kingsley (pseudonimo di Serena Artioli) finiscono tutti allo stesso modo: sono autoconclusivi. Due cuori in affitto invece ha lasciato qualcosa in sospeso, invogliando il lettore a saperne di più, a conoscere gli aspetti nascosti e i segreti dei personaggi principali. Innamorati Pazzi non è un vero e proprio romanzo, ma una sorta di raccolta dei momenti più salienti della travagliata e divertente storia d’amore tra Blake e Summer. L’autrice riprende la narrazione da dove si era conclusa in Due cuori in affitto. Ritroviamo una coppia stabile che pur dividendosi tra Los Angeles e New York e tra i numerosi impegni lavorativi cerca di mantenere ben salda la relazione.

Il libro, ben presto, si trasforma in un’occasione perfetta per scoprire il lato dormiente dei personaggi principali. Blake, ad esempio, appare più maturo e ragionevole: all’ormai noto atteggiamento da finto bad boy e all’innegabile fascino, contrappone un lato romantico nascosto, seppur con poca dimestichezza e infinita semplicità. Ogni donna, infondo, desidererebbe avere un Avery nella propria vita. Summer, dal suo canto, è sempre più bella, ingenua e pura, caratteristiche che non ledono la sua immagine, ma anzi fanno in modo che il pubblico la ami per così com’è.

Offerta
Innamorati pazzi
  • Kingsley, Felicia (Autore)

All’interno del romanzo, come già accennato, vengono narrate tante storie, svelando alcuni dei retroscena più interessanti presenti in Due cuori in affitto: i lettori e le lettrici, pertanto, ritroveranno le avventure del migliore amico di Blake e le vicende riguardanti la fastidiosa famiglia di Summer. Non mancheranno dei personaggi “malefici” che cercheranno di creare attrito tra i due oppure che diventeranno complici involontari di scene di gelosia e successive riappacificazioni. Le scene del matrimonio faranno sognare le signore più sensibili, trascinandole in un mondo fantastico, caratterizzato da desideri peccaminosi ma anche da tanto romanticismo. «Ma non saremo in due. La attiro contro di me, nel mio abbraccio, la sua testa sul mio petto. Saremo noi due».

Lo stile di scrittura dell’autrice rende la narrazione più accattivante, piacevole e apprezzabile. La lettura è straripante di ironia, sarcasmo e di animi taglienti. Divertente e spensierata, si presenta come sempre con un lessico semplice e curato, un fraseggio dinamico e fresco adatto a un pubblico vasto composto indistintamente da adulti e adolescenti.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti le novità!
Mi iscrivo
Niente spam, promesso! Potrai comunque cancellarti in qualsiasi momento.
close-link