“Contrada” di Emmanuele Rossi

Contrada, Emmanuele Rossi, thrillerContrada
di Emmanuele Rossi
illustrazione di copertina di Hilary Antonelli
Galaxia Prime Productions

Contrada è un viaggio e, come nei viaggi, ti innamorerai delle persone che incontrerai, dei dettagli, delle cose. Viaggerai sulle moto degli Exarchs, berrai un caffè al Molly’s, passerai per Howland, Maine, respirando l’aria dei nativi Penobscot, osserverai le stelle che si specchiano sul South Branch Lake. Tutto questo ti proietterà all’interno della storia e ti costringerà a sentirla in maniera molto personale.

Quelle stelle e quel cielo nero ti cattureranno. Ti sentirai ammaliato dalle vicende di Joan, Jack e William come dal canto delle sirene, perché in fin dei conti, le sirene parleranno a te e di te, quindi vorrai ascoltarle ancora e ancora, come un canto che si ripete all’infinito. E ancora.

Sinossi

Contrada di Emmanuele Rossi è un romanzo che fonde abilmente suspense e mistero in un contesto straordinario.

Contrada
  • Rossi, Emmanuele (Autore)

Negli Stati Uniti, nel Maine, la detective Joan di Bangor e il leader coraggioso degli Exarchs, Jack, affrontano rivelazioni oscure dopo un incontro con William, anziano della tribù Penobscot di Contrada. In una realtà segnata dalla “Notte del Fuoco”, causata da un meteorite che ha cambiato la vita di una comunità, la ricerca di una bambina scomparsa si intreccia con le vicissitudini dei motociclisti Exarchs e una connessione spirituale con la misteriosa Roccia Nera.

Contrada offre uno sguardo inquietante sul paranormale, creando un’atmosfera incantevole e avvincente. La promessa di catturare l’attenzione del lettore sin dall’inizio alla fine si materializza in un viaggio coinvolgente, ricco di suspense, mistero e profonde riflessioni sulle forze che plasmano il destino.

In Contrada, il climax porta il lettore a un finale straordinario, superando i confini del mistero, per offrire uno sguardo visionario nel futuro. Joan e Jack affrontano rivelazioni oscure e la comprensione del proprio passato.

Il romanzo è un’esperienza horror che apre le porte verso l’ignoto. Il finale, intriso di tensione, funge da specchio riflettente sull’evoluzione dell’uomo e la sua profonda comprensione di sé. Emmanuele Rossi guida il lettore attraverso una cornice di terrore, regalando una conclusione indimenticabile e avvincente, che richiama le atmosfere di Stephen King e Aldous Huxley.

L’Autore

Emmanuele Rossi, laureato in Storia delle Religioni, ex giornalista storico-religioso, ha una ricca produzione. Tra i suoi libri: L’uomo solo dal profumo di tabacco (2000), Il cacciatore di Imperfezioni e altri racconti (Russia 2006), Pozzi di Noia (2010), recensito dal “Corriere della Sera”, Il Dottor Foresta – opera multimediale (2013) e Hotel Thoreau (Stati Uniti 2021). Ha scritto testi di Commedia dell’Arte e per il teatro. È stato speaker Rai nel 2007. Percussionista, ha collaborato con artisti come BUS STOP e Paolo D’Orazio. Contrada (2022) è il suo ultimo romanzo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti le novità!
Mi iscrivo
Niente spam, promesso! Potrai comunque cancellarti in qualsiasi momento.
close-link