“Moll Flanders” di Daniel Defoe: riassunto trama

Moll Flanders, Daniel Defoe, riassunto, tramaMoll Flanders (The Fortunes and Misfortunes of the Famous Moll Flanders) è un «romanzo di Daniel Defoe (1660-1731), uscito nel gennaio del 1722. Succedendo alle avventure e piraterie del famoso Capitano Singleton, Moll Flanders reca uno di quei lunghi titoli-sommari che usavano allora e dei quali molto si dilettava Defoe; e precisamente: “Le fortune e sfortune della famosa Moll Flanders, che nacque nella prigione di Newgate e, durante una vita incessantemente variata di sessant’anni, oltre alla sua infanzia, fu per dodici anni prostituta, cinque volte sposata (una delle quali col suo proprio fratello), per dodici anni ladra, per otto deportata nella Virginia, e alla fine diventò ricca, visse onesta e morì pentita”.

Il libro vorrebbe figurare steso nel 1683; come al solito, Defoe finge di pubblicare delle memorie autentiche, in questo caso l’autobiografia, appena ritoccata nello stile, della stessa protagonista: gusto della mistificazione, o piuttosto prepotente realismo insito nella natura di Defoe, che vuol sempre farci credere alla assoluta veridicità di quanto narra. Questo racconto, così come Robinson Crusoe, trae spunto da un personaggio reale: la celebre ladra Mary Frith, detta Mal Cutpurse ovvero tagliaborse.

Nata nella prigione di Newgate (che Defoe conosceva bene essendoci stato un anno e mezzo lui stesso) da una condannata a morte che si era fatta mettere incinta per scampare all’impiccagione, Moll, dopo un breve periodo trascorso con gli zingari, viene raccolta dalla carità pubblica e messa a imparare a cucire in una specie di allevamento di serve; ma essendo particolarmente intelligente e graziosa attira su di sé l’attenzione di una ricca signora, che l’assume in casa. In quella casa ci sono anche due giovanotti: uno la seduce e l’altro la sposa. Rimasta vedova, trova per secondo marito un mercante gentiluomo, che poi la abbandona per salvarsi dai creditori. Ritornata nuovamente libera, lascia credere di essere ricca per trovare più facilmente un terzo marito. È costui un proprietario di terre in Virginia; i due si recano in America, dove Moll si scopre per suocera la sua stessa madre, che, uscendo da Newgate, era stata deportata in Virginia. Suo marito è quindi suo fratellastro, e Moll decide allora di lasciarlo senza svelargli il segreto della sua nascita e torna in Inghilterra. A Bath, città mondana e galante, ha nuovi amori e si sposa una quarta volta. Il nuovo marito è, come lei stessa, un avventuriero irlandese. I due coniugi scoprono di essersi imbrogliati reciprocamente, avendo ciascuno fatto credere all’altro di essere un ricco partito, ma prendono la cosa con spirito. L’avventuriero, però, dopo un po’ lascia libera Moll e diventa un bandito da strada. Il quinto marito, invece, è un brav’uomo e Moll non domanderebbe di meglio che di vivere onesta e tranquilla; ma resta vedova. Meno fortunata di Roxana, non ha messo da parte un patrimonio per la vecchiaia; ridotta in miseria, diventa a poco a poco un’abilissima ladra. Colta sul fatto dopo molti colpi fortunati, finisce in quella stessa prigione di Newgate dove era nata. Fra i compagni di prigionia ritrova il marito irlandese. È condannata a morte, graziata e deportata in Virginia con lui. Là ritrova un figlio, e passa anni tranquilli; a settant’anni ritorna in Inghilterra sinceramente pentita dei suoi errori e scriverà le sue memorie.

Moll Flanders ebbe un grande e comprensibile successo: ne furono fatti riassunti in edizioni popolari e tentate mediocri contraffazioni e continuazioni. È l’opera più solida di Defoe e, con Lady Roxana, quella che ha più possibilità di presa sul nostro gusto attuale. Mentre Robinson Crusoe è diventato una lettura prolissa di fatti che, nella loro essenza, conosciamo fin dall’infanzia per sentito dire, in Moll Flanders il rude realismo e la vitalità esuberante di Defoe trionfano appieno.»

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti le novità!
Mi iscrivo
Niente spam, promesso! Potrai comunque cancellarti in qualsiasi momento.
close-link