Quella della lettura, si sa, è una passione che non conosce limiti d’età e confini geografici. Poter fare una classifica certificata dei libri più venduti, quelli, cioè, che più di tutti hanno letteralmente catturato il pubblico dei lettori scalando le vette delle classifiche di tutti i tempi, a livello mondiale, non è semplice. Tuttavia, ci sono romanzi diventati bestseller indimenticabili – opere che hanno venduto un numero di copie notevolmente elevato in un arco di tempo delimitato –: ecco il nostro elenco, riportato in ordine crescente di vendite.

L’alchimista, di Paulo Coelho

Lo scrittore brasiliano, poco conosciuto, nel 1988 pubblicava L’alchimista: una partenza lenta fu seguita da un successo planetario. Il libro ha scalato negli anni le classifiche di tutto il mondo e nel 2014, secondo alcune fonti giornalistiche, ha raggiunto la cifra di 65 milioni di copie vendute e la traduzione in 56 lingue. La storia ha come protagonista il giovane pastore Santiago e affronta due temi cari alla letteratura di tutti i tempi: il viaggio e il sogno. Il ragazzo decide di inseguire un sogno ricorrente che lo porta ai piedi delle Piramidi d’Egitto dove lo aspetta un tesoro ma, questo suo cammino sarà segnato da prove e incontri, come quello con “l’alchimista”.

Il giovane Holden, di J.D. Salinger

È uno dei testi più tradotti e ristampati di sempre, venduto in oltre 65 milioni di copie: stiamo parlando de Il giovane Holden di J.D. Salinger. Pubblicato nel 1951, questo romanzo resta sempre attuale. Merito dell’autore che ha saputo dare voce e corpo alla generazioni di adolescenti in lotta contro il mondo e il conformismo. I pensieri e la rabbia di Holden Caulfield sono diventati universali, hanno dato sfogo ai suoi contemporanei e ai suoi posteri ed è per questo che il romanzo ha ottenuto un successo planetario.

Il Codice da Vinci, di Dan Brown

Quarto romanzo dello scrittore americano Dan Brown, Il Codice da Vinci, è stato scritto nel 2003 e pubblicato in Italia nel 2004. Successo planetario per questo libro che ha toccato oltre 80 milioni di copie vendute in tutto il mondo e da cui è stato adattato anche un film diretto da Ron Howard e interpretato da Tom Hanks. L’entusiasmo per questo testo ha portato tanti lettori a rivalutare le precedenti pubblicazioni dell’autore, facendole entrare nelle classifiche tradotte in più di 40 lingue differenti.

Il leone, la strega e l’armadio, di C. S. Lewis

Il leone, la strega e l’armadio di C. S. Lewis è il più celebre volume della saga fantastica “Cronache di Narnia”. Il libro è stato pubblicato per la prima volta nel 1950, come primo libro della serie. Si stima (fonte Wikipedia) che fino al 2010 questo testo abbia venduto 85 milioni di copie in tutto il mondo. È poi stato trasformato in film nel 2005 e questo avrà certamente contribuito a innalzare tale numero.

Lo Hobbit, di J.R.R. Tolkien

Si va indietro nel tempo con Lo Hobbit, primo grande bestseller di Tolkien, pubblicato nel 1937. Questo romanzo fantasy ha raggiunto i 100 milioni di copie vendute, seguito da un altro grande successo editoriale, quello de Il Signore degli Anelli (The Lord of the Rings), pubblicato tra il 1954 e il 1955 in 3 volumi, che ha toccato complessivamente i 150 milioni di copie vendute. L’uscita della trilogia di film di Peter Jackson fra il 2012 e il 2014 ha poi sicuramente contribuito ad aumentare ulteriormente le vendite del romanzo.

Il sogno della camera rossa, di Ts’ao Hsueh-ch’in

Il sogno della camera rossa è un romanzo cinese, la cui prima edizione originale risale al 1791. Un libro fondamentale per la letteratura, non solo asiatica, che racconta le intricate vicende dei giovani appartenenti a una famiglia aristocratica cinese settecentesca. Scritto da Ts’ao Hsueh-ch’in (ma inizialmente pubblicato come anonimo), pare che nella sua lunga vita editoriale questo libro abbia venduto più di 100 milioni di copie.

Harry Potter e la Pietra Filosofale, di J. K. Rowling

In tema fantasy e vendite, immancabile è il riferimento alla saga di Harry Potter. Secondo alcune stime, però, è stato il primo volume dei sette scritti dalla Rowling, intitolato Harry Potter e la Pietra Filosofale, a ottenere il picco del successo superando i 107 milioni di vendite. Mentre l’intero capitolo delle avventure del piccolo mago avrebbe raggiunto in totale i 450 milioni.

Dieci piccoli indiani, di Agatha Christie

Quando di parla di Agatha Christie è impossibile non fare riferimento ai numeri: il suo romanzo più conosciuto, Dieci piccoli indiani, pubblicato in Italia nel 1946 ha addirittura superato i 110 milioni di copie vendute. È il libro giallo più venduto di sempre, un vero capolavoro capace di tenere con il fiato sospeso il mondo di appassionati lettori.

Cinquanta sfumature di grigio, di E.L. James

Il fenomeno editoriale, che ha poi dato vita al fenomeno cinematografico omonimo, è opera di E.L. James. Il primo volume della trilogia erotica, Cinquanta sfumature di grigio, ha totalizzato 125 milioni di copie vendute in tutto il mondo, sfidando i tabù e lo scetticismo di molti.

Il Piccolo Principe, di Antoine de Saint-Exupéry

Romanzo di formazione, amato e celebrato da tutte le generazioni: Il Piccolo Principe è stato pubblicato per la prima volta nel 1943 ma da allora non ha mai perso appeal. Innumerevoli le traduzioni e le edizioni; ancora oggi in classifica, il suo successo è davvero inarrestabile. Secondo fonti giornalistiche, nel 2012 avrebbe superato i 140 milioni di copie vendute ma il numero è cresciuto a dismisura negli anni seguenti, anche per la fine dei diritti sulle opere da parte dell’autore.

Don Chisciotte della Mancha, di Miguel de Cervantes

Capolavoro di Miguel de Cervantes nonché uno dei capisaldi per la letteratura spagnola ed europea, Don Chisciotte della Mancha è uno dei libri di cui è impossibile stabilire il numero di copie vendute. Secondo alcune stime sarebbero 500 milioni, certo è che questo romanzo continua ad appassionare, a ispirare, a vendere.

Angelica Sicilia