“Abituati a questo sole” di Nicola Della Selce

Abituati a questo sole, Nicola Della SelceNicola Della Selce pubblica Abituati a questo sole nel 2023, dopo aver maturato un’importante e significativa esperienza professionale e di vita. Il romanzo infatti è, in parte, autobiografico. L’autore ha lavorato in Sud Sudan, luogo in cui è ambientata la storia, con Medici con l’Africa nel 2013-14, durante la guerra civile tra Dinka e Nuer.

Il tempo e lo spazio rivestono un’importanza speciale all’interno del romanzo, che racconta una vicenda per certi versi unica e irripetibile. Lo spazio, principalmente, è quello di un ospedale rurale, che affronta ogni giorno diverse difficoltà, in condizioni naturali non sempre favorevoli. Il tempo è sospeso, lontano, «non aveva un significato preciso in quel posto», eppure fa sentire la sua presenza, accoglie vita e morte, salute e malattia, e ricorda al lettore che la vita è un ciclo, come quello delle stagioni.

Protagonista del romanzo è Nicola, un giovane medico italiano e bianco, narratore in prima persona dell’intera vicenda. Il suo compito è quello di aiutare gli altri, spesso i più indifesi, ma nel frattempo scopre che questo viaggio è anche un viaggio interiore e personale: «vagavo, solo, cercando di aiutare chi incontravo e di salvare me stesso».

Lo sguardo di Nicola racconta al lettore tante vicende, spesso difficili e controverse, eppure non emerge mai un pregiudizio o un giudizio negativo. Giorno dopo giorno, Nicola si confronta con pazienti e colleghi e impara a conoscere realtà che non gli appartengono, situazioni che sembrano lontanissime da noi e che invece si rivelano forti e autentiche. Nel corso della lettura, emerge una grande forma di rispetto nei confronti delle persone e delle culture, a tratti anche un senso di ammirazione: «qui tutte le cose sono più vere e hanno un significato, forse è questo che sto cercando».

Lo stile di scrittura è semplice e diretto, quasi come se l’autore stesse scrivendo un diario. E un diario, in effetti, Nicola comincerà a scriverlo davvero a un certo punto della storia, e la scrittura sarà per lui un’importante risorsa: «da quando ero arrivato all’ospedale avevo tenuto un diario. Scrivevo per mezz’ora, quasi tutte le sere, in modo molto sintetico, i principali avvenimenti che mi colpivano della vita in quel Paese lontano. Non avevo alcuna inclinazione speciale alla scrittura, ma il fatto di tenere un diario mi aiutava a riordinare le idee confuse, mi serviva per razionalizzare gli eventi e mi accorsi che era importante per il mio equilibrio mentale. Durante la guerra ebbi meno tempo, ma fino alla fine riuscii ad annotare sul mio piccolo quaderno, con una matita in stampatello, i fatti di cui ero testimone».

Offerta
Abituati a questo sole
  • Della Selce, Nicola (Autore)

All’interno del romanzo si sviluppa poi una storia d’amore, quella tra Nicola e Lucy. Anche questo aspetto della narrazione è, in parte, autobiografico. Nicola infatti è sposato con un’educatrice Ugandese, con cui ha condiviso la missione. La chiave per comprendere la nuova realtà che si presenta a Nicola è proprio Lucy. È una storia d’amore tenera e pura, che racconta di uno scambio di affetto e di aiuto sincero e reciproco.

La particolarità del romanzo, la sua ambientazione e le vicende di cui si legge scatenano tante domande, che non trovano quasi mai una risposta definitiva. La sospensione del giudizio è tale che si assiste a una profonda accettazione della realtà, anche quella crudele e ingiusta. È la stessa accettazione che Nicola imparerà dalle persone del luogo, abituate a prendere il buono di ciò che arriva e a rinunciare a ciò che la natura, l’ambiente e il contesto tolgono.

Abituati a questo sole è un dialogo tra due mondi diversi che però vogliono comprendersi, è la storia di un’esperienza medica speciale, di un viaggio unico ed è una storia d’amore, in cui le difficoltà si possono affrontare e superare, insieme.

L’Autore

Nicola Della Selce, nato a Reggio Emilia, laureato a Bologna, ha studiato Medicina Tropicale e Igiene all’Università di Liverpool. Ha lavorato con diverse organizzazioni non governative tra cui Medici Senza Frontiere e Medici con l’Africa in India e Africa. Abituati a questo sole è il suo primo romanzo. La storia si svolge in Sud Sudan dove Nicola ha lavorato un anno tra il 2013/14 durante la guerra civile tra Dinka e Nuer, in un piccolo ospedale rurale. Nicola attualmente vive e lavora a Reggio Emilia, è sposato con un’educatrice Ugandese con cui ha condiviso la missione in Sud Sudan.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti le novità!
Mi iscrivo
Niente spam, promesso! Potrai comunque cancellarti in qualsiasi momento.
close-link