“A causa della bellezza” di Rosario Casalone

A causa della bellezza, Rosario CasaloneA causa della bellezza di Rosario Casalone è un romanzo insolito e coraggioso. Il protagonista, Doc, un medico diviso tra aspirazioni macabre e sogni romantici, è un moderno Ulisse aperto al mistero. C’è Calipso che lo accoglie profugo nella città piena di torri di Lunia, dopo una terribile alluvione che ha cancellato ogni cosa. È amante, compagna, ma anche nemica, oracolo.

C’è Giusy, una donna sposata, di cui il protagonista si innamora pericolosamente; c’è un Diavolo vestito di verde, ironico, sornione tessitore di trame. E poi vi sono i tre amici di Doc, folli che condividono con lui casa e un viaggio sulla nave “Balena nera” del capitan Surcouf. Navigando tra le colline del Monferrato, troveranno il proprio destino; ma anche ciò che attende Doc è sorprendente e inatteso.

Trama

Siamo tra le colline del Monferrato, il cadavere di una donna viene ritrovato in un cassonetto ma il corpo scompare; il maresciallo Calogero sospetta di Doc, un medico; forse è stato lui a trafugare il cadavere e a chiuderlo in un congelatore, ossessionato dall’idea di conservare la bellezza, ma le indagini di Calogero si traducono in nulla di fatto perché un’alluvione devastante sommerge uomini e cose.

Doc, insieme a Pietro, Valerio e Il Moro, è intanto fuggito nella città di Lunia dove incontra la misteriosa Calipso e s’innamora pericolosamente di Giusy, una donna sposata. Ai quattro strani amici si unisce il Diavolo in persona e poi il maresciallo Calogero che insegue Doc che fugge ancora grazie a capitan Surcouf e alla nave Balena Nera. Un’avventurosa navigazione lo riporta con gli altri tre in Monferrato dove ciascuno farà i conti con il proprio destino in un finale inatteso e sorprendente.

Offerta
A causa della bellezza
  • Casalone, Rosario (Autore)

Estratto

«La casa di Calipso era sopra al porto. Dai moli, lungo una scalinata, si entrava nella città murata di Lunia. Era una città ben esposta al chiarore della luna piena, e forse veniva da qui il suo nome, circondata da mura all’interno delle quali si ergevano torri alte decine di metri, alcune spezzate in cima, altre tenute insieme da chiavi di contenimento.»

«Buon pomeriggio Doc» disse lo sconosciuto con una voce in falsetto. Doc si stupì che conoscesse il suo nome. «So che sei nei guai».

«All’avventura!». Brindava sempre all’avventura; ogni settimana Surcouf ripartiva con la Balena Nera e navigava verso le isole.

L’Autore

Rosario Casalone è medico genetista, vive tra Varese e il Monferrato, dove scrive nella sua antica casa di campagna. Ha pubblicato le sillogi poetiche Il Canto del Drago, Irrequiete ombre, Trilogia, Canzoni di mala guerra e le raccolte di racconti Le case inquietanti; La cerva in fuga ed altri racconti. È risultato tra i vincitori dei Premi IN-Edito, Premio Pascoli e Premio Alfieri.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti le novità!
Mi iscrivo
Niente spam, promesso! Potrai comunque cancellarti in qualsiasi momento.
close-link